Skip to Menu Contattaci Skip to Content

 

PREMESSA

La dichiarazione ambientale di prodotto ha lo scopo di informare il mercato sulle caratteristiche e prestazioni ambientali di un prodotto.

L'obiettivo principale delle dichiarazioni ambientali è quello di favorire - attraverso la comparabilità tra prodotti analoghi e la capacità di scelta dell'acquirente - un miglioramento costante dei prodotti da un punto di vista ambientale.

La dichiarazione ambientale permette ai Produttori di dimostrare la loro attenzione alle problematiche ambientali analizzando e descrivendo il proprio prodotto dal punto di vista degli impatti ambientali e permette ai Consumatori di avere dettagliate informazioni riguardo alle caratteristiche ambientali del prodotto stesso.

Migliorare l’impatto ambientale delle proprie produzioni è oggi una chiave competitiva cruciale per i Fabbricanti vista la crescente attenzione al “green” che premia prodotti e soluzioni che dimostrano un orientamento "ambientale”.

 

TIPI DI DICHIARAZIONE

Un produttore può scegliere tra vari tipi di “Dichiarazione Ambientale”, che gli permettono di fornire delle informazioni su prestazioni ambientali senza entrare in merito alla rispondenza a requisiti. Secondo la classificazione e descrizione delle etichette e delle dichiarazioni ambientali della norma ISO 14020, si possono distinguere tre tipologie di etichettature/dichiarazioni ecologiche:

1º tipo (ISO 14024)

Etichette ecologiche volontarie sottoposte a certificazione esterna (o di parte terza). Sono basate su un sistema multicriteria che considera l'intero ciclo di vita del prodotto. I criteri fissano dei valori soglia, da rispettare per ottenere il rilascio del marchio. L'organismo Competente per l'assegnazione del marchio può essere pubblico o privato.

2º tipo (ISO 14021)

etichette e dichiarazioni ecologiche che riportano informazioni ambientali dichiarate da parte di produttori, importatori o distributori di prodotti, senza che vi sia l'intervento di un organismo indipendente di certificazione (tra le quali: ”Riciclabile”, “Compostabile”, ecc.). La norma prevede comunque una serie di vincoli da rispettare sulle modalità di diffusione e i requisiti sui contenuti dell'informazione.

3º tipo (IS0 14025)

dichiarazioni ecologiche che riportano informazioni basate su parametri stabiliti che contengono una quantificazione degli impatti ambientali associati al ciclo di vita del prodotto calcolati attraverso un sistema LCA. Sono sottoposte a un controllo indipendente e presentate in forma chiara e confrontabile. Tra di esse rientrano, ad esempio, le “Dichiarazioni Ambientali di Prodotto” o EPD Environmental Product Declaration.

 

ISO 14021

La norma specifica i requisiti per le asserzioni ambientali auto-dichiarate, comprendendo dichiarazioni, simboli e grafici riguardante i prodotti. Descrive i termini selezionati utilizzati comunemente nelle asserzioni ambientali e fornisce le qualifiche per il loro utilizzo.

La norma descrive inoltre una metodologia generale di valutazione e verifica per le asserzioni ambientali auto-dichiarate e i metodi specifici di valutazione e verifica per le asserzioni selezionate nella norma.

La norma ISO 14021 prevede dichiarazioni ecologiche che riportano informazioni ambientali dichiarate da parte di produttori, importatori o distributori di prodotti, senza che vi sia l'intervento di un organismo indipendente di certificazione

 

DECRETO

Criteri Ambientali Minimi

Adozione dei criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione e criteri ambientali minimi per le forniture di ausili per l’incontinenza.

Estratto dalla sezione “Specifiche tecniche dei componenti edilizi

L’elenco dei materiali costituiti, anche parzialmente, da materie recuperate o riciclate ed il loro peso rispetto al peso totale dei materiali utilizzati per l’edificio. La percentuale di materia riciclata deve essere dimostrata tramite una dichiarazione ambientale di Tipo III, conforme alla norma UNI EN 15804 e alla norma ISO 14025 oppure una asserzione ambientale del produttore conforme alla norma ISO 14021, verificata da un organismo di valutazione della conformità, che certifichi il rispetto dei criterio”.



LA SOLUZIONE

Verifica dell'asserzione ambientale in conformità ad ISO 14021

Laddove sia richiesto (es. Conformità ai Criteri Ambientali Minimi di Prodotto definiti dal decreto 24.12.2015, specifiche autorizzative di impianto) oppure sia volontà del produttore, SGS Italia SpA è in grado di fornire una valutazione terza ed indipendente delle caratteristiche ambientali dichiarate.

Questa attività riveste particolare interesse in alcune tipologie di Prodotti da Costruzione (aggregati riciclati, conglomerati bituminosi riciclati, calcestruzzi contenenti materiale riciclato, prodotti e materiali in base legno riciclato o prodotto da boschi sostenibili, ghisa/ferro/acciaio con contenuto minimo riciclato, etc.), dove SGS Italia SpA opera anche in qualità di organismo accreditato UNI 17065 ed offre servizi integrati con la marcatura CE dei prodotti da Costruzione.

 

VANTAGGI

Le Aziende che scelgono di validare la propria asserzione ambientale redatta a fronte della UNI EN ISO 14021 o di validare le caratteristiche ambientali dei loro prodotti:

  • Accrescono l’immagine e la reputazione dell’azienda grazie all’adozione di politiche di sostenibilità;
  • Valorizzano i propri investimenti in tecnologia e le buone pratiche esistenti;
  • Possono comunicare i risultati anche - e soprattutto - sul prodotto;
  • Acquisiscono punteggio nei sistemi di rating ambientale e per l’ottenimento di incentivi
  • Possono dichiarare la conformità ai requisiti previsti dalla legislazione italiana vigente.

 

SERVIZI CORRELATI

  • Attività di Organismo Notificato in ambito obbligatorio: Regolamento UE 305/2011 (CPR);
  • Valutazione della conformità, Certificazione e Verifiche in ambito volontario;
  • Assistenza Prove;
  • Programmi di Audit sui Fornitori e Distributori;
  • Verifica della corretta posa in opera dei materiali sul sito.
  • Controllo tecnico e validazione dei progetti (ambito civile)

 

PERCHE' SGS ITALIA

  • Organismo di Certificazione di Prodotto secondo EN 17065;

  • Organismo Notificato n. 1381;

  • Organismo di ispezione di tipo A accreditato secondo EN 17020;

  • Competenze in ambito impiantistico e costruttivo e costante aggiornamento su aspetti tecnici e legislativi;

  • Ottima reputazione da parte degli Enti di Accreditamento e di Notifica;

  • Garantiamo IMPARZIALITA' ed adesione al CODICE ETICO;

  • Leader mondiale per i servizi di ispezione, verifica, analisi e certificazione;

  • Il gruppo è presente in 140 paesi ed è composto da oltre 90.000 dipendenti con profonda conoscenza dei mercati locali;

  • Supporto alle aziende che esportano in paesi extraeuropei, tra i principali USA/NORD AMERICA (ASME), EurAsian Custom Union (CU TR), MALESIA (DOSH), SINGAPORE (MOM), KOREA (KOSHA), IRAN (VOC/COI);

  • In Italia SGS è presente su tutto il territorio nazionale con 21 uffici/laboratori e oltre 1.000 dipendenti.

 

CONTATTACI: industry.italy@sgs.com