Skip to Menu Skip to Search Contattaci Italy Seleziona Paese e Lingua Skip to Content

Il Programma di certificazione dei prodotti senza glutine (Gluten-Free Certification Program, GFCP) è un programma volontario per la certificazione dei sistemi di gestione, che utilizza un approccio preventivo e scientificamente fondato per la gestione della produzione in sicurezza dei cibi senza glutine. È stato sviluppato di comune accordo, in seguito a consultazioni, con gli esperti del settore alimentare, i gruppi dei consumatori e le autorità pubbliche. Lo standard GFCP, basato sull’HACCP, mira ad affrontare i rischi provenienti dall’esterno e relativi al processo, tra cui glutine non dichiarato, come parte di un’auto-dichiarazione con cui il produttore attesta di produrre cibi senza glutine e dell’intero sistema di gestione della sicurezza alimentare.

Requisiti per la certificazione

  • La struttura deve essere provvista di un sistema di sicurezza alimentare verificabile basato su GMP/HACCP o equivalente.
  • La struttura deve essere sottoposta a un audit annuale da parte di un ente di certificazione/una società di audit autorizzato/a dal GFCP. Gli audit del GFCP possono essere condotti da soli o in abbinamento a un audit sulla sicurezza alimentare riconosciuto, per esempio uno degli audit GFSI.
  • Tutti gli impianti di produzione certificati GFCP devono confermare, nei loro sistemi di gestione, che tutti i prodotti finiti, indipendentemente dal fatto che esibiscano o meno il logo GFCP, soddisfano i requisiti relativi al contenuto di glutine consentito sulla base delle normative del Paese nel quale il prodotto è destinato alla vendita finale.
  • Gli ingredienti usati nei prodotti certificati GFCP devono contenere una quantità di glutine pari o inferiore a 20 ppm.

Standard e politiche GFCP e manuale GFCP

Passaggi per l’ottenimento della certificazione

  1. Presentazione della domanda per l’adesione al programma della GFCO e ricezione delle copie ufficiali delle politiche e degli standard del GFCP, del relativo manuale e di altro materiale di riferimento. Sarà applicata un’unica tassa per la presentazione della domanda.
  2. Completamento del contratto di licenza del programma GFCP e di un piano “A” dettagliato, da inviare direttamente all’Allergen Control Group (ACG).
  3. Esecuzione di un’autovalutazione o di una gap analysis per verificare che l’impianto sia pronto per un audit sul posto.
  4. Pianificazione dell’audit con SGS, un ente di certificazione per il GFCP accreditato secondo la ISO 17021-1.
  5. Superamento dell’audit e ottenimento di un certificato di riconoscimento.
  6. Mantenimento di tale riconoscimento, tramite l’impegno a garantire che la vostra azienda continua a soddisfare i requisiti del GFCP, con un audit e un aggiornamento del piano “A” annuali.

Scoprite di più sul programma GFCP

Cosa offriamo

In qualità di azienda leader mondiale per i servizi di ispezione, audit, certificazione, analisi e verifica, SGS offre una gamma di soluzioni per soddisfare le vostre esigenze di sicurezza alimentare:

  • Gap analysis e valutazione preliminare di preparazione all’audit: un esame dettagliato del vostro sistema di gestione degli allergeni/del glutine esistente e confronto con i requisiti del GFCP.
  • Certificazione: in riferimento al GFCP. Gli audit del GFCP possono essere integrati (p.es. con audit GFSI) o autonomi.
  • Audit personalizzati: in riferimento al vostro schema interno e personalizzato dei prodotti senza glutine.
  • Analisi: servizi di analisi comprensivi per il rilevamento del glutine nei cibi, utilizzando metodologie basate sulla reazione a catena della polimerasi (PCR) o sul dosaggio immuno-assorbente legato a un enzima (ELISA) per determinare la presenza di bassi livelli di glutine.
  • Formazione: un programma di formazione personalizzato, progettato per rispondere alle vostre specifiche esigenze, che affronta tutti gli aspetti della gestione del rischio relativo ad allergeni e glutine, incluse le modalità per implementarla in maniera efficace.

Contattateci oggi stesso per discutere dei vostri requisiti con un esperto in sicurezza alimentare.