Skip to Menu Skip to Search Contattaci Italy Seleziona Paese e Lingua Skip to Content

La direttiva RAEE (smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici) fa ricadere l'onere della gestione dello smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici su produttori, importatori e rivenditori. SGS può aiutare la vostra azienda nella progettazione e realizzazione della vostra strategia di conformità.

Adottata dall'Unione Europea (UE) nel 2003, la prima direttiva RAEE 2002/96/CE mirava a ridurre al minimo l'impatto ambientale dello smaltimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, rendendo produttori, rivenditori e importatori responsabili delle attività di raccolta, riutilizzo, riciclo e recupero. Tale direttiva è stata modificata e la nuova direttiva RAEE 2012/19/UE è entrata in vigore il 14 febbraio 2014.

Regolamenti simili sono in vigore in alcuni paesi extra-europei.

I nostri esperti offrono un servizio individuale, per adattare i vostri processi ai regolamenti di ogni paese. Possiamo aiutarvi ad analizzare i requisiti applicabili e implementare una soluzione pragmatica di conformità alla direttiva RAEE che includa, a seconda dei casi, informazioni agli utenti, etichettatura, registrazione, reporting, rispetto degli obblighi di recupero e nomina di rappresentanti autorizzati.

Con una rete globale di uffici ed esperti, SGS offre consulenze indipendenti e adatta suggerimenti legali, tecnici e pratici per consentirvi di implementare una strategia RAEE efficace.

Contattateci per scoprire in che modo SGS può supportare la vostra impresa.

Inoltre, la direttiva UE RoHS (2011/65/EU) limita l'uso di determinate sostanze pericolose nei prodotti elettrici ed elettronici. Essa sostituisce la prima direttiva RoHS (2002/95/CE) che era stata abrogata nel 2013. Per informazioni sui servizi RoHS di SGS, visitate la nostra pagina web dedicata.