Skip to Menu Skip to Search Contattaci Italy Seleziona Paese e Lingua Skip to Content

Quadro di riferimento

Secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 102/2014, le grandi imprese e le imprese energivore hanno ottemperato all’obbligo di eseguire l’Energy Audit entro il 5 dicembre 2015, con proroga di trasmissione report di diagnosi ad ENEA (l’Ente Nazionale che si occupa di efficienza energetica) entro il 22 dicembre 2015.

Lo stesso Decreto, all’art. 7 comma 8, obbliga le aziende che attuano un sistema di gestione dell’energia ISO 50001 o che sono sottoposte ad obbligo di audit energetici, a comunicare ad ENEA, entro il 31 marzo dell’anno successivo, i risparmi di energia ottenuti in un certo anno.

La comunicazione dei risparmi conseguiti nell’anno 2015 dovrà avvenire entro il 31 marzo 2016.

Le Aziende devono comunicare solo i risparmi energetici per i quali non siano riconosciuti Titoli di Efficienza Energetica (TEE).

Soggetti interessati

Il D.Lgs.102/2014, all’art. 7 comma 8, impone l’obbligo di adempimento alla procedura di comunicazione dei risparmi ai seguenti soggetti:

  • Imprese sottoposte ad obbligo di diagnosi energetica (grandi imprese e imprese energivore);
  • Imprese che attuano un sistema di gestione dell’energia conforme alla norma ISO 50001, anche se non sottoposte ad obbligo di diagnosi

I servizi SGS

SGS è in grado di:

  • Supportare le aziende nell’analisi e comunicazione ad ENEA dei risparmi ottenuti nel 2015 entro il 31 marzo 2016 ed in generale ogni anno.

I nostri contatti

Viviana Salieri
Certification and Business Enhancement
Product Developer

SGS Italia S.p.A.
Via Colombara, 115
IT - 30176 Venice

Phone: +39 041 290 25 45
Mobile: +39 338 79 874 32
E-mail : viviana.salieri@sgs.com