Skip to Menu Skip to Search Contattaci Italy Seleziona Paese e Lingua Skip to Content

ISO 50001:2018, ultima versione dello standard sui sistemi di gestione dell’energia, è stata pubblicata il 21/08/2018.

SEMINARI INTRODUTTIVI GRATUITI SULLA NORMA ISO 50001

Segnaliamo, che a partire dal 25/10 abbiamo organizzato una serie di incontri gratuiti allo scopo di presentare le principali novità della norma, le date in programma sono:

  • Milano 25/10 - h. 10.30
  • Venezia 08/11 - h. 10.30
  • Bologna 16/11 - h. 15.00
  • Livorno 22/11 - h. 10.30
  • Roma 29/11 - h. 11.00

Per maggiori informazioni e iscrizioni
Swayum Somrah
Phone: +39 02 739 3302
E-mail: swayum.somrah@sgs.com

 

ISO 50001

Dalla sua pubblicazione, avvenuta nel 2011, ISO 50001 ha visto la sua importanza crescere costantemente; alla fine del 2016, anno in cui i certificati emessi sono cresciuti del 69%, le aziende certificate con lo standard erano 20.126. Secondo dati forniti da ISO, le Organizzazioni che adottano ISO 50001 riescono a beneficiare di risparmi energetici del 10% oltre ad una riduzione dei costi con interventi minimi sui processi aziendali.Lo standard, che può portare reali vantaggi alle imprese ed è riconosciuto a livello globale, si pone lo scopo di aiutare le organizzazioni nel creare sistemi e processi che permettano un continuo miglioramento dell’efficienza e della prestazione energetica, intervenendo sul consumo e sugli utilizzi di energia, attraverso l’implementazione di processi basati sulla raccolta di dati reali.

Gli indicatori di prestazione energetica (EnPIs) e il consumo di riferimento (energy baseline - EnBs), due variabili interconnesse e contenute in ISO 50001, permettono alle organizzazioni di dimostrare i miglioramenti delle proprie prestazioni energetiche.
La corretta implementazione di un Sistema di Gestione dell’Energia richiede un cambiamento nella cultura aziendale ed un impegno di tutti i livelli e funzioni di un Organizzazione, in particolare del top management. ISO 50001 richiede di determinare le problematiche interne ed esterne, comprendere i bisogni e le aspettative delle parti interessate e individuare i rischi e le opportunità che devono essere gestite, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dal SGE e infine, migliorare la prestazione energetica.

La nuova versione segue lo schema dei requisiti degli standard ISO riguardo ai sistemi gestione, che include l’adozione dell’High level structure e di termini e definizioni comuni. Di conseguenza ha un alto livello di compatibilità con altri sistemi di gestione come ISO 9001:2015, ISO 14001:2015 e ISO 45001:2018.
Le principali novità, rispetto alla versione precedente della norma, sono le seguenti:

  • Adozione di requisiti ISO comuni agli altri sistemi di gestione, per garantire un maggiore livello di compatibilità con altri standard
  • Migliore integrazione con la gestione strategia dei processi
  • Chiarimenti lessicali e migliore organizzazione dello standard
  • Maggiore enfasi sui ruoli e le responsabilità del top management
  • La terminologia e le definizioni sono stati aggiornati e ordinati in base al contesto
  • Introduzione di nuove definizioni tra cui “miglioramento della prestazione energetica”
  • Chiarimenti sull’esclusione dei tipi di energia
  • Chiarimenti sull’analisi energetica
  • Introduzione dei concetti di normalizzazione degli indicatori di prestazione energetica
  • Aggiunta di dettagli relativi al piano di raccolta dei dati energetici e requisiti correlate (requisito precedente “piano di misura energetica”)
  • Chiarimento dei concetti di indicatori di prestazione energetica [EnPI(s)] e energy baseline [EnB(s)] al fine di fornire una migliore comprensione di questi concetti

L’organismo di accreditamento Accredia ha definito le regole per la transizione:

  • I certificati emessi secondo ISO 50001:2011 scadranno o saranno ritirati entro il 19 Agosto 2021, termine del periodo di transizione
  • Gli organismi di certificazione possono effettuare audit (iniziali, rinnovi, sorveglianze) con riferimento ad ISO 50001:2011 fino al 19 febbraio 2020
  • A partire dal 20 febbraio 2020 gli organismi di certificazione potranno effettuare audit  (iniziali, rinnovi, sorveglianze) solo con riferimento ai requisiti di ISO 50001:2018

SGS può fornire alle organizzazioni supporto e guida nel processo di transizione. SGS mette a disposizione i servizi di formazione e gap analysis che permettono alle Organizzazioni di effettuare nel modo più agevole possibile il processo di transizione alla nuova edizione della norma.