Skip to Menu Skip to Search Contattaci Italy Seleziona Paese e Lingua Skip to Content

Approvato dal Consiglio dei ministri un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia fiscale, di tutela del lavoro, dei consumatori e di sostegno alle imprese. La Nuova Sabatini è cumulabile con il Credito di Imposta.

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 26 (30Giugno 2021)

Tra i principali punti.

Rifinanziamento della 'Nuova Sabatini' per 300 milioni di euro per il 2021, finalizzato al sostegno di investimenti produttivi delle Pmi per acquisto di beni strumentali. A queste risorse si aggiungono altri 300 milioni ai sensi del disegno di legge di assestamento di bilancio per l’anno 2021.

 

La Nuova Sabatini è cumulabile con il Credito di Imposta.

Credito di imposta

Beni materiali industria 4.0

  • 50% per il 2021 e 40% per il 2022 per investimenti fino a 2,5 milioni
  • 30% per il 2021 e 20% per il 2022 per investimenti fino a 10 milioni
  • 10% fino a 20 milioni

Credito di imposta
Beni immateriali 4.0 (es. software)

  • Credito di imposta 20% fino a 1 milione di euro
  • Si considerano agevolabili anche le spese per servizi sostenute in relazione all’utilizzo dei beni immateriali 4.0 mediante soluzioni di cloud computing, per la quota imputabile per competenza.

 

 

BENEFICIARI
Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito, che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

SCADENZA
Investimenti effettuati a decorrere dal 16 novembre 2020 fino al 31 dicembre 2022, ovvero entro il 30 giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione

 

CONTATTACI
SGS opera come ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO e può pertanto attestare che il bene acquistato possiede caratteristiche tecniche tali da poter essere inserito tra quelli indicati negli allegati A e B.

SGS supporta i propri partner anche nell’implementazione di sistemi industria 4.0 al fine di ottenere il beneficio fiscale.

 

Scopri come poter ottenere gli sgravi fiscali:
INDUSTRY.ITALY@SGS.COM

 

 

A proposito di SGS
SGS è l’azienda leader nel mondo per i servizi di ispezioneverificaanalisi e certificazione.
SGS è riconosciuta come il punto di riferimento globale per la qualità e l'integrità.
Con oltre 89.000 dipendenti, SGS gestisce una rete di oltre 2.600 uffici e laboratori in tutto il mondo.


BENEFICIARI

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito, che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

BENEFICIARI

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito, che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.